Musica Classica on line - Notizie, eventi, biografie, musica & video sulla rete.

Musica Classica e opera di Classissima

Igor Stravinskij

domenica 28 agosto 2016


Wanderer's Blog

17 maggio

Concerto … a sorpresa al Teatro Regio di Torino con Noseda,Toradze e la Filarmonica TRT

WandererDovrebbe essere la prima volta in Italia che di un concerto sinfonico non venga comunicato il programma e che i brani siano eseguiti rivelandone autori e titoli alla fine . L’idea è stata di Gianandrea Noseda: «Sarà una specie di gioco di società. E poi, un brano almeno lo dichiareremo: il bis, ovviamente. Insomma, sarà un concerto disegnato per scardinare le certezze del pubblico e le pigre abitudini d’ascolto» . Proporre un’iniziativa del genere predispone, è chiaro, a una fruizione senza preconcetti: non è raro che ci si segga in poltrona, infatti, con una disposizione già assodata nei confronti del brano o dell’autore in locandina, col risultato di farselo piacere o dispiacere in breve, troppo in breve perché l’esecuzione abbia un senso. (Sistema Musica). Mi pare che l’esperimento abbia funzionato benissimo: la sala era stracolma (quasi sold out), il pubblico era in visibilio (e dopo brani che spesso fanno da “sfollagente”) ed è stata una serata davvero originale e godibilissima. Noseda non è stato solo direttore, ma anche ottimo intrattenitore tra un brano e l’altro (titoli e autori sono stati da lui rivelati, un po’ chiedendo al pubblico, al termine di ciascuno, anziché, come previsto, all’uscita, quando comunque lo stesso è stato consegnato l’elenco). C’era un indizio: Alexander Toradze, mirabolante virtuoso del piano specializzato soprattutto in Prokof’ev e Shostakovich… La vera sorpresa, sempre che ancora sia tale, è stata in realtà l’eccelso livello raggiunto dall’Orchestra del Regio, in questa occasione nella formazione Filarmonica TRT, impensabile forse alcuni anni fa. È la prova dell’importanza che ha un direttore principale di altissimo livello come Noseda, ormai celebrato a livello internazionale, e del forte legame che si crea tra direttore e orchestrali [dovrebbe servire da lezione ai vertici di un’altra istituzione musicale con sede in città dove proprio l’aspetto “direttori d’orchestra” è stato da un po’ di tempo troppo trascurato, anche se pare che adesso… (visto che siamo in fase di enigmi: indovinare qual è)]. Più che un concerto una vera festa con meritatissime ovazioni per Gianandrea Noseda. Be’ a questo punto … il programma: Sinfonia per strumenti a fiato di Stravinskij, Secondo concerto per piano e orchestra di Shostakovich, Grande fuga op. 133 di Beethoven nella trascrizione per quartetto e orchestra di Meirion Bowen e i Quattro interludi da Intermezzo di Richard Strauss. Il bis, unico brano annunciato dal programma: l’Adagietto dalla Quinta di Mahler. In più Toradze ha eseguito come bis: il Precipitato dalla Settima Sonata di Prokof’ev. Non sono brani di largo consumo e mi sono domandato: dichiarati prima, secondo consuetudine, avrebbero richiamato altrettanto pubblico e suscitato altrettanto entusiasmo?….. Forse no.

Musica classica - Liquida

15 luglio

STRAWINSKI di Alfredo Casella

Nell'ambito del forum di Letteratitudine dedicato a “LETTERATURA E MUSICA", ci occupiamo del volume “Strawinski”, di Alfredo Casella (Castelvecchi). * * * Recensione di Claudio Morandini Stiamo assistendo a una sorta di renaissance di Casella: prima riscoperto come compositore, attraverso registrazioni di opere anche poco note e l’inserimento in cartellone (l’ultimo caso è “La...






Wanderer's Blog

8 aprile

ŒDIPUS REX di Stravinskij all’Auditorium Rai

Opera-oratorio, così definita dall’Autore, l’Œdipus Rex di Igor Stravinskij trova la sua sede ideale nell’esecuzione in forma di concerto, come questa all’Auditorium Rai nell’ambito della Stagione della OSN. È previsto un Narratore e si è scelto Toni Servillo, di notevole richiamo mediatico. Un lusso, decisamente, ma non del tutto inedito: pur non richiedendo particolari dati attoriali, sarebbe sufficiente una buona dizione, per questo ruolo si fa spesso ricorso a notevoli personalità del mondo dello spettacolo. Toni Servillo all’Auditorium Rai © Più Luce Ruolo importantissimo ha il coro, maschile come quasi tutti i personaggi tranne Giocasta. Il Coro Filarmonico di Brno, istruito da Petr Fiala, ha fornito un’eccellente performance. Il Coro Filarmonico di Brno all’Auditorium Rai nell’Œdipus Rex © Più Luce La parte vocale più impegnativa è quella di Edipo affidata al tenore Brenden Gunnel. Ha una bella voce e un’ottima tecnica di canto che gli ha fatto affrontare e superare ogni tipo di difficoltà. Brenden Gunnel in Œdipus Rex © Più Luce Nel ruolo di Giocasta Sonia Ganassi (subentrata alla prevista Julia Gertseva): purtroppo al mio posto la sua voce giungeva un po’ a tratti (non così invece quelle dei cameramen….: ah, l’acustica dell’Auditorium dopo il gran restauro), per cui non mi esprimo sulla sua performance. Sonia Ganassi nel ruolo di Giocasta © Più Luce Marko Mimica (Creonte e Messaggero), Alfred Muff (Tiresia), Matteo Mezzaro (Pastore) completavano egregiamente il cast. Matteo Mezzaro e Marko Mimica nell’Œdipus Rex © Più Luce Demiurgo del tutto Juraj Valčuha, giunto al traguardo del penultimo concerto (ne seguirà uno nella stagione di primavera) che lo vede direttore principale della OSN. Juraj Valčuha © Più Luce Siamo tutti fiduciosi in un suo incarico futuro che continui a legarlo all’OSN: sarà così? vedremo…. Prima Sinfonia di Prokof’ev © Più Luce Nella prima parte della serata la Prima Sinfonia di Prokof’ev, diretta da Valčuha con un tempo piuttosto lento, che a mio parere non le giovava. Quindici minuti o poco più di musica prima di 25 minuti di intervallo.

Igor Stravinskij
(1882 – 1971)

Igor' Stravinskij (17 giugno 1882 - 6 aprile 1971) è stato un compositore russo naturalizzato francese, e in seguito statunitense. La maggior parte dei suoi lavori rientrano nell'ambito del neoclassicismo e poi della serialità, ma la sua popolarità è affidata a tre balletti composti durante il suo primo periodo (noto come il periodo russo): L'uccello di fuoco (1910), Petrushka (1911) e La sagra della primavera (1913), opere che reinventarono il genere del balletto. Stravinskij scrisse per ogni tipo di organico, spesso riutilizzando forme classiche. La sua opera omnia include composizioni d'ogni genere, dalle sinfonie alle miniature per pianoforte. Ottenne grande fama come pianista e direttore d'orchestra, dirigendo spesso le prime delle sue composizioni, e fu anche pubblicista. Tipico russo cosmopolita, Stravinskij fu uno dei più apprezzati compositori del XX secolo, sia nel mondo occidentale che nel suo paese d'origine.



[+] Altre notizie (Igor Stravinskij)
15 lug
Musica classica -...
6 lug
Musica classica -...
16 giu
Musica classica -...
18 mag
Sfera Wordpress -...
17 mag
Sfera Wordpress -...
17 mag
Wanderer's Blog
14 mag
Sfera Wordpress -...
6 mag
Musica classica -...
3 mag
Sfera Wordpress -...
17 apr
Sfera Wordpress -...
8 apr
Wanderer's Blog
8 apr
Sfera Wordpress -...
7 apr
Wanderer's Blog
7 apr
Sfera Wordpress -...
20 gen
Musica classica -...
5 gen
Google News ITALIA
18 dic
Sfera Wordpress -...
1 dic
Musica classica -...
29 ago
Musica classica -...
26 giu
Sfera Wordpress -...

Igor Stravinskij




Stravinskij sulla rete...



Igor Stravinskij »

Grandi compositori di musica classica

Sagra Della Primavera Uccello Di Fuoco Petrushka

Since January 2009, Classissima has simplified access to classical music and enlarged its audience.
With innovative sections, Classissima assists newbies and classical music lovers in their web experience.


Grandi direttori d'orchestra, Grandi strumentisti, Grandi cantanti lirici
 
Grandi compositori di musica classica
Bach
Beethoven
Brahms
Cajkovskij
Debussy
Handel
Mendelsohn
Mozart
Ravel
Schubert
Verdi
Vivaldi
Wagner
[...]


Esplora 10 secoli di musica classica...